Seat Pagine Gialle salva grazie al concordato in continuità

Milano, 26 settembre 2014 – In via di conclusione positiva il risanamento di Seat Pagine Gialle.

Oggi si è tenuta l’udienza per l’omologazione del concordato preventivo “in continuità pura” senza alcuna opposizione, dopo che i creditori avevano approvato la proposta pressoché all’unanimità (99,79% la percentuale favorevole). Si tratta della più rilevante operazione in Italia in cui, grazie all’utilizzo dello strumento del concordato in continuità, una società quotata in borsa ha risanato l’indebitamento di oltre 2mld di euro, salvaguardando il going concern e gli oltre 2000 posti di lavoro.
Il Prof. Enrico Laghi, docente ordinario presso l’Università Sapienza di Roma esperto in materie economico-aziendali, ha svolto l’incarico di Commissario Giudiziale.

L’operazione è stata curata dal partner Carlo Pedersoli dello Studio Legale Pedersoli e Associati, coadiuvato dal partner Andrea Gandini e dal junior partner Csaba Davide Jákó per gli aspetti corporate e M&A, dal partner Maura Magioncalda e dal junior partner Alessandra De Cantellis per gli aspetti di banking & finance, dal partner Marcello Magro per gli aspetti di Diritto dei mercati di capitale dal junior partner Alessandro Tufani per gli aspetti giuslavoristici.

 

 

 

 


PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it