L’evoluzione dell’enforcement antitrust in Italia e l’utilità di una “buona” compliance antitrust

In data 10 e 11 gennaio 2018, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (“AGCM” o “Autorità”) ha sottoscritto due distinti Protocolli d’intesa con le Procure della Repubblica di Milano e Roma.

Si tratta dell’ultima di una serie di iniziative volte, da un lato, a favorire l’emersione delle condotte anticoncorrenziali e, dall’altro, a superare la tradizionale concezione della sanzione amministrativa pecuniaria quale unico strumento di “deterrenza.

Per sapere quali vantaggi possa ricavare un’azienda dall’introduzione o dal rafforzamento di presidi organizzativi volti a garantire l’osservanza delle regole di concorrenza, si rimanda al pdf allegato.