Pedersoli con Route Capital Partners e Ainvest Private Equity nel club deal per Susy Mix

Milano, 7 ottobre 2019 – Pedersoli Studio Legale, con un team guidato dall’equity partner Luca Saraceni, ha assistito Route Capital Partners, Ainvest Private Equity e altri investitori, nella costituzione di un club deal per l’ingresso nel capitale sociale di Susy Mix Srl, società bolognese e tra i principali operatori italiani nel settore del fast fashion donna.

I fondatori, Gianluca Santolini, Michela Beccaletto, Pier Paolo Comandini e Carlo Comandini, artefici dello sviluppo e del successo aziendale, hanno reinvestito nel progetto, mantenendo altresì il controllo della gestione operativa di Susy Mix.

Il team di Pedersoli che ha affiancato gli investitori nell’operazione, ha visto inoltre il coinvolgimento dell’associate Gregorio Lamberti per gli aspetti legali societari e della partner Daniela Caporicci per i profili fiscali.

I soci fondatori sono stati assistiti da Legance – Avvocati Associati con un team composto dalla senior partner Monica Colombera e dall’associate Erwin Zanetti.

RCCD, con la partner Morena Bontorin, l’associate Deborah De Rosa e il trainee Giuseppe Murano, ha assistito il fondo e gli investitori per quanto concerne gli aspetti legali del finanziamento. Eversheds Sutherland ha assistito UniCredit, che ha agito in qualità di banca organizzatrice e banca finanziatrice, con un team guidato dal senior partner Marco Franzini, composto dal principal associate Angelo Alfonso Speranza e dalla junior associate Sara D’Itri. Studio Perotta & Partners, con il dott. Emanuele Carlo Passera e il dott. Federico Mariscalco Inturretta, ha redatto la tax Due Diligence. UBS è intervenuta come fiduciaria.

RS Notai, con il socio fondatore Lorenzo Stucchi, ha curato gli aspetti notarili.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Pedersoli con Made in Italy Fund nell’acquisizione di MOHD

Milano, 4 ottobre 2019 – Pedersoli Studio Legale, con un team guidato dall’equity partner Ascanio Cibrario, ha assistito Made in Italy Fund, il fondo di private equity promosso da Quadrivio & Pambianco che investe in PMI italiane d’eccellenza, operanti nei settori Fashion, Food, Beauty e Design, negli accordi per rilevare la maggioranza di MOHD, società italiana leader nel mondo del Design e nella distribuzione di arredamento di alta gamma, appartenente alla famiglia Mollura.

Made in Italy Fund affiancherà Gianluca Mollura, entrando nella compagine societaria con una quota di maggioranza pari al 52% del capitale. Gianluca Mollura resterà Presidente e Amministratore Delegato della società.

Il team di Pedersoli che ha assistito Quadrivio & Pambianco per i profili legali e societari dell’operazione, ha visto il coinvolgimento del counsel Luca Rossi Provesi e degli associate Edoardo Augusto Bononi e Giancarlo Maniglio, mentre l’associate Andrea Scarpellini ha curato i profili giuslavoristici. La due diligence fiscale è stata curata da PwC TLS con il team coordinato dal partner Egidio Filetto e composto dai senior manager Luisa Vacca e Mario Rendo. PwC ha seguito la due diligence finanziaria con un team coordinato da Emanuela Pettenò e Giorgio Gorla. La due diligence sui sistemi IT è stata effettuata da Indra nella persona di Sergio Scornavacca.

La famiglia Mollura è stata assistita dallo studio Parisi & Associati, con il Dott. Antonio Parisi, per i profili fiscali, finanziari e strategici dell’operazione, mentre il Prof. Avv. Dario Latella ha curato gli aspetti legali.

L’acquisizione rappresenta il secondo investimento di Made in Italy Fund. Il primo è stato concluso a settembre 2018, dove Pedersoli ha affiancato il Fondo nell’acquisizione di una quota di maggioranza di Palladium Moda, azienda a cui fa capo il marchio 120% Lino.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Pedersoli e Gatti Pavesi Bianchi nel lancio del fondo Clessidra Restructuring Fund

Milano, 27 settembre 2019 – Pedersoli Studio Legale ha assistito Clessidra Sgr nella strutturazione e implementazione del fondo dedicato ai crediti bancari verso aziende industriali, Clessidra Restructuring Fund (CRF).

Il fondo, che ha raccolto 320 milioni di euro presso investitori istituzionali italiani, sara’ guidato da Federico Ghizzoni e Giovanni Bossi e prevede due tipi di classi di quote dedicate rispettivamente alla componente crediti e alla componente nuova finanza.

I crediti acquisiti dal fondo sono stati ceduti da MPS, UBI Banca, Banco BPM, BNL, BPER, La Cassa di Ravenna, Banca Cremasca e Mantovana, Banco Desio, Credito Padano, Amco (ex SGA), e includono posizioni verso 14 aziende italiane. Tali aziende hanno ricavi complessivi per circa 1,4 miliardi di euro, ebitda aggregato di circa 50 milioni di euro e sono caratterizzate da fondamentali solidi e processi di rilancio industriale e finanziario che verranno supportati dal fondo.

Pedersoli ha assistito Clessidra curando gli aspetti legali, regolamentari e fiscali dell’operazione. In particolare, l’equity partner Giovanni Bandera ha gestito sia le questioni regolamentari, con l’associate Licia Mongiello, che quelle fiscali con la partner Daniela Caporicci, mentre con riferimento all’acquisto dei crediti ha agito un team guidato dall’equity partner Maura Magioncalda e dalla partner Alessandra de Cantellis, con l’associate Enrico Morolli e Francesca Spadafora.

Le banche coinvolte nell’operazione sono state assistite da Gatti Pavesi Bianchi con un team guidato dall’equity partner Luca Faustini, composto da Marc-Alexandre Courtejoie, Annalisa Asaro, Cosimo Birtolo, Gabriella Abbattista e Carolina Caslini per gli aspetti legali, e da MJ Hudson Alma con un team guidato dall’equity partner Alessandro Corno, composto da Andrea Venturini, Tommaso Pepe e Federico Inzaghi per i profili regolamentari.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Pedersoli e Russo De Rosa nell’acquisizione di La Pavoni da parte di SMEG

Milano, 26 settembre 2019 – Pedersoli Studio Legale ha agito a fianco di SMEG nell’acquisizione di La Pavoni, storica azienda milanese che produce e commercializza macchine da caffè di alta gamma ad uso domestico e professionale assistita da Russo De Rosa Associati.

Il team di Pedersoli che ha affiancato SMEG nell’operazione, è stato guidato dall’equity partner Alessandro Marena e ha visto il coinvolgimento del partner Csaba Davide Jákó e dell’associate Valentina Di Melfi per gli aspetti corporate M&A, degli associate Andrea Scarpellini e Carlo Antonio Talarico, per gli aspetti di diritto del lavoro, e Alessandro Zuccaro per quelli di diritto amministrativo, mentre l’equity partner Andrea de’ Mozzi ha gestito i profili fiscali dell’operazione. Mediobanca con Francesco Dolfino e Lorenzo Fumarola ha assistito SMEG quale advisor finanziario.

Russo De Rosa Associati, con un team coordinato da Gianmarco Di Stasio e composto dall’associato Alberto Greco e dal collaboratore Francesco Belletti, ha assistito i venditori in tutti gli aspetti legali, contrattuali e societari, mentre per gli aspetti fiscali ha agito Giuseppe Leoni dello Studio Guasti. Banca Euromobiliare, con Simone Citterio e Giampiero Luongo, coadiuvati da Alessio Granelli, ha agito come advisor finanziario dei venditori.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Giovanni Pedersoli e Marta Sassella entrano in Pedersoli

Milano, 25 settembre 2019 – L’avv. Giovanni Pedersoli entrerà in Pedersoli Studio Legale con il ruolo di Equity Partner.

Già Equity Partner dello Studio, nel 2007 Giovanni Pedersoli è diventato Partner di Linklaters dove ha prevalentemente curato operazioni di M&A tanto nel settore finanziario (bancario e asset management) quanto in quello industriale. L’esperienza internazionale dell’avv. Pedersoli inizia fin dai primi anni della propria carriera quando, dopo aver conseguito alla New York University un master in legge, è stato associate nel gruppo M&A di Skadden a New York per diversi anni.

Con Giovanni Pedersoli, che entrerà in Studio il prossimo novembre, arriverà anche Marta Sassella con la carica di Partner. Laureata in Economia, oltre che in Giurisprudenza, l’avv. Sassella ha iniziato la propria carriera in Bonelli Erede ed è entrata in Linklaters nel 2007 dove, da ultimo, ha ricoperto la carica di Counsel. In Linklaters si è occupata di operazioni di M&A, con profilo nazionale e internazionale, con particolare riferimento ad operazioni di public M&A e a tematiche OPA e MAR.

Il Consiglio Direttivo di Pedersoli Studio Legale, ha dichiarato:

“Siamo felici di dare il benvenuto a Giovanni e a Marta, due professionisti di valore il cui ingresso segna la naturale prosecuzione del percorso di crescita intrapreso in questi anni dallo Studio. Siamo certi che la loro esperienza internazionale darà un importante contributo allo Studio che da tempo, e con successo, persegue una strategia finalizzata a posizionarlo tra i più qualificati punti di riferimento sia per i clienti italiani che operano internazionalmente, sia per i clienti stranieri in Italia. Una strategia che si è concretizzata nello sviluppo di consolidate relazioni con clienti e studi legali stranieri, in particolare in Cina, e che rafforzeremo ulteriormente nella convinzione che la practice internazionale rappresenterà una componente sempre più significativa della nostra attività”

Con l’ingresso di Giovanni Pedersoli e Marta Sassella continua la crescita di Pedersoli Studio Legale che conta così 23 Equity Partner, 11 Partner e, complessivamente oltre 150 professionisti suddivisi negli uffici di Milano, Torino e Roma.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Manuela Maria Grassi nuovo Equity Partner di Pedersoli

Milano, 2 settembre 2019 – L’avv. Manuela Maria Grassi entra in Pedersoli Studio Legale quale Equity Partner.

Manuela Grassi, in precedenza Senior Partner dello Studio Legale Ichino – Brugnatelli e Associati con la responsabilità del Dipartimento di diritto bancario e commerciale, ha una consolidata competenza nel contenzioso giudiziale e arbitrale, con particolare riguardo all’ambito bancario e finanziario, oltre che un’ampia esperienza nelle varie materie del diritto civile e commerciale.

È autrice di numerose pubblicazioni sulle riviste giuridiche ed è docente nell’ambito di corsi di formazione professionale e convegni, anche accreditati dall’Ordine degli Avvocati di Milano e di Torino e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

Con Manuela Grassi fanno il loro ingresso in Studio Luca Szegö e Andrea Zoccali entrambi in qualità di Senior Associate e Luca Traficante in qualità di Associate.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Pedersoli e Chiomenti nel rinnovo del patto parasociale di Pirelli

Milano, 5 Agosto 2019 – Pedersoli Studio Legale, con gli equity partner Antonio Pedersoli e Andrea Gandini, ha assistito ChemChina National Chemical Corporation (ChemChina) e la sua controllata CNRC nella negoziazione e stipula dell’accordo per il rinnovo del patto parasociale con Camfin e la Marco Tronchetti Provera & C (MTP) assistiti dai partner Francesco Tedeschini e Renato Genovese di Chiomenti.

Il rinnovo del patto avrà effetto a partire dalla data di convocazione dell’assemblea di Pirelli per l’approvazione del bilancio 2019 e per un ulteriore periodo di tre anni da tale data, fino alla primavera del 2023.

Con l’intesa viene ribadita la stabilità della partnership tra ChemChina/CNRC, Silk Road Fund e Camfin/MTP, in continuità e coerenza con i principi di governance già stabiliti dal vigente patto parasociale.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Ambienta acquisisce Ipam: gli studi coinvolti

Milano, 31 luglio 2019 – Pedersoli Studio Legale, con un team guidato dall’equity partner Alessandro Marena, ha assistito AromataGroup, attiva nella produzione e distribuzione di aromi, estratti e coloranti naturali con applicazioni nel settore food & beverage, farmaceutico, nutraceutico e cosmetico e controllata da Ambienta, nell’acquisizione di una quota di maggioranza di Ipam, azienda produttrice d’ingredienti alimentari leader nel segmento panature con un fatturato di oltre 20 milioni di euro.

Il team di Pedersoli ha visto la partecipazione degli associate Elisa Bertoni e Edoardo Bononi.

Per aspetti fiscali Ambienta è stata assistita da Facchini Rossi Michelutti Studio Legale Tributario con i partner Luca Rossi e Giancarlo Lapecorella e gli associate Marco Belloni, Andrea Conte e Davide Pasqual.

I venditori che hanno anche reinvestito in AromataGroup sono stati assistiti da DWF con un team guidato dal partner Luca Cuomo con la collaborazione del partner Giovanni Cucchiarato e dell’associate Alberto Sieli.

Simmons & Simmons con un team coordinato dal partner Davide D’Affronto e composto dal managing associate Riccardo Rossi, dall’associate Cettina Merlino e dal trainee Alessandro Severi ha assistito le banche nel finanziamento dell’operazione. Gli aspetti fiscali sono stati seguiti dal partner Marco Palanca e dall’associate Pasquale Del Prete.

Vitale & Co. ha agito in qualità di advisor finanziario dei venditori, mentre Labs Corporate Finance ha agito al fianco di Ambienta.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Pedersoli e Allen & Overy assistono INWIT negli accordi per la nascita del primo tower operator italiano

Milano, 30 luglio 2019 – Pedersoli Studio Legale ha assistito INWIT nella negoziazione e stipula del Framework Agreement del 26 luglio 2019 con la propria controllante TIM, Vodafone Italia S.p.A. e il socio unico di quest’ultima Vodafone Europe BV volto a disciplinare i termini e le condizioni di una operazione, unitaria e inscindibile, finalizzata al consolidamento della proprietà delle infrastrutture passive di rete di Vodafone in INWIT.

Il Framework Agreement prevede: (i) l’acquisto del 43,4% del capitale sociale di Vodafone Tower (società che sarà costituita da Vodafone Europe BV mediante scissione del Ramo Tower) al prezzo di € 2.140 mln; e (ii) la fusione per incorporazione di Vodafone Tower in INWIT con emissione a favore di Vodafone Europe BV di n. 360 milioni azioni ordinarie INWIT (rappresentative del 37,5% del capitale sociale) ammesse a quotazione. L’operazione prevede, inoltre, con tempistiche diverse, la sottoscrizione di diversi contratti commerciali. In particolare i nuovi contratti di servizio di lunga durata (Master Service Agreement) entreranno in vigore al perfezionamento della fusione e consentiranno alla nuova INWIT di mettere in sicurezza oltre € 700mln di ricavi.

L’esecuzione della fusione è subordinata al verificarsi di diverse condizioni e si prevede che possa ragionevolmente perfezionarsi nel corso del primo semestre 2020.

In conseguenza del rapporto di controllo esistente tra TIM e INWIT e della significatività dell’operazione, la stessa costituisce un’operazione tra parti correlate di “maggiore rilevanza” ai sensi del “Regolamento operazioni con parti correlate” adottato da CONSOB. Pertanto il Consiglio di Amministrazione di INWIT ha approvato l’operazione e la sottoscrizione del Framework Agreement previo ottenimento del parere favorevole del relativo Comitato Parti Correlate che è stato assistito, in qualità di esperto legale indipendente da Allen & Overy.

Il team di Pedersoli Studio Legale è stato guidato dall’equity partner Carlo Pedersoli con l’equity partner Andrea Gandini, coadiuvati dall’equity partner Diego Riva e dalla partner Marida Zaffaroni per il profili M&A e i contratti commerciali, dall’equity partner Davide Cacchioli e dal partner Alessandro Bardanzellu per gli aspetti antitrust e di golden power; gli aspetti amministrativi sono stati curati dal senior associate Marco Trevisan e dagli associate Rosaria Costanzo e Alessandro Zuccaro, mentre l’equity partner Maura Magioncalda, con il senior associate Michele Parlangeli e l’associate Giuseppe Smerlo, hanno seguito il rilascio dei Binding Commitments dalle banche finanziatrici e la junior partner Francesca Leverone ha curato la parte Capital Market.

Il team di Allen & Overy è stato coordinato dal partner Paolo Ghiglione coadiuvato dal senior associate Marco Biallo.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it

Pedersoli con Farmaè nella quotazione all’AIM

Milano, 29 luglio 2019 – Pedersoli Studio Legale, con un team guidato dalla junior partner Francesca Leverone, ha assistito Farmaè, la prima piattaforma omnicanale, leader in Italia nell’e-retailing di prodotti per la salute e il benessere nell’ammissione delle azioni ordinarie alle negoziazioni su AIM Italia.

L’ammissione alla quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento totale di n.1.334.000 azioni ordinarie di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale riservato al mercato, per un controvalore di circa 10 milioni di euro, rivolto a investitori istituzionali e professionali.

Il team di Pedersoli che ha affiancato Farmaè nella quotazione ha visto il coinvolgimento dell’associate Elisa Bertoni e di Alice Fazzioli, mentre l’equity partner Andrea de’ Mozzi con l’associate Marta D’Addiego hanno curato i profili fiscali.

Farmaè è stata, inoltre, assistita da Alantra nel ruolo di global coordinator, nomad e bookrunner, UBS in qualità di financial advisor e Deloitte & Touche come società di revisione.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Graziella Furci

Relazioni Esterne

Pedersoli Studio Legale

Tel: +39 02 30 30 51

Cell. +39 346 2517702

E-mail: graziella.furci@pedersoli.it


Sara Balzarotti

Ad Hoc Communication Advisors

Tel. +39 335 1415584

E-mail: sara.balzarotti@ahca.it