Pedersoli nell’IPO di Ariston

Pedersoli nell'IPO di Ariston

Ariston Holding N.V., player globale nelle soluzioni sostenibili per il comfort dell’acqua calda e del riscaldamento degli ambienti, ha concluso con successo il collocamento istituzionale volto all’ammissione a negoziazione delle proprie azioni ordinarie su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

Il prezzo di offerta delle azioni ordinarie è stato fissato in €10,25 per azione. In base al prezzo di offerta, i proventi lordi derivanti dall’offerta (inclusivi della opzione di over-allotment) risultano pari a circa €915 milioni e la capitalizzazione del Gruppo Ariston alla data di avvio delle negoziazioni sarà pari a circa €3,375 miliardi, comprensivi dell’aumento di capitale di circa €300 milioni. L’offerta è consistita in un collocamento riservato di 29.268.292 azioni ordinarie di nuova emissione da parte della società e un’offerta secondaria di azioni esistenti da parte degli azionisti della società, Merloni Holding S.p.A. e Amaranta S.r.l., a taluni investitori istituzionali in diverse giurisdizioni. 

L’inizio delle negoziazioni delle azioni su Euronext Milan, con il simbolo “ARIS”, è iniziato oggi 26 novembre 2021.

Il Gruppo Ariston e gli azionisti di riferimento sono stati assistiti da Pedersoli sia per la redomiciliation in Olanda (completata a giugno 2021, anche in preparazione della IPO) sia per la IPO su Euronext Milan. L’operazione cross border è stata coordinata dall’equity partner prof. Eugenio Barcellona assieme all’equity partner Marcello Magro con i counsel Leonardo Bonfanti e Fabrizio Grasso, il senior associate Federico Tallia, l’associate Carlo Ranotti ed i trainee Antonio Nisi e Olga Usai.

La società è inoltre stata assistita da Houthoff con un team composto dai partner Jetty Tukker e Philippe König e dalla senior associate Emma Schuttee e da Cravath rispettivamente per gli aspetti di diritto olandese e statunitense.

Linklaters ha assistito i joint global coordinators e i joint bookrunner per gli aspetti di diritto italiano, olandese e statunitense con un team multigiurisdizionale composto dai partner Ugo Orsini e Alexander Harmse, dalla counsel Cheri De Luca, dai managing associate Francesco Eugenio Pasello e Xu Wang e dall’associate Matteo Pozzi.

Goldman Sachs Bank Europe SE, Intesa Sanpaolo S.p.A. – Divisione IMI Corporate & Investment Banking e Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A hanno agito quali joint global coordinator e joint bookrunner, mentre BNP PARIBAS, BofA Securities Europe SA, Citigroup Global Markets Europe AG ed Equita SIM S.p.A. in qualità di joint bookrunner.

 

Pedersoli con Macai nel più grande pre-seed round in Italia

Pedersoli con Macai nel più grande pre-seed round in Italia

Pedersoli Studio Legale ha assistito Macai, startup di grocery delivery italiana basata a Milano, nel pre-seed round più grande di sempre nel panorama italiano e uno dei principali a livello europeo. 

Il round è stato guidato da Lumen Ventures, lead investor dell’operazione, con la partecipazione di Plug and Play Ventures, Cats e di altri investitori istituzionali.

Macai è un supermercato totalmente digitale caratterizzato da una vasta scelta di prodotti – punta a raggiungere un’offerta di 7.500 referenze – e una consegna a domicilio in pochi minuti grazie alla presenza capillare nei centri cittadini dei suoi dark stores, magazzini intelligenti chiusi al pubblico.

Oltre a Milano e Torino, già operative, sono in previsione nuove aperture principalmente nel Nord Italia, in concomitanza con l’avvicinarsi della chiusura del seed round che rappresenta una opportunità per rafforzare ulteriormente il team e l’infrastruttura e per intraprendere un’espansione all’estero.

Il team di Pedersoli è composto dal junior partner Luca Rossi Provesi e dall’associate Giacomo Massironi, sotto la supervisione dell’equity partner Ascanio Cibrario.

Cross Border Growth Capital ha agito in qualità di financial advisor.

 

Pedersoli con SellerX, l’aggregatore di Amazon, nell’acquisizione di Vernici Shabby

Pedersoli con SellerX, l’aggregatore di Amazon, nell’acquisizione di Vernici Shabby

Pedersoli Studio Legale ha assistito SellerX nell’acquisizione di Vernici Shabby, società specializzata nella vendita online di prodotti per la decorazione e restauro di mobili e oggettistica.

SellerX, il principale aggregatore europeo di attività e-commerce di terze parti, è stato fondato ad agosto 2020 e ha ricevuto investimenti da primari investitori finanziari, incluso L-Catterton, il fondo di private equity leader nel settore consumer. Da allora la società è cresciuta esponenzialmente – con un portafoglio di oltre 30 brand evergreen in diversi verticali e un personale di oltre 300 specialisti con sedi a Berlino, Londra, Miami e Shenzhen. Con il suo team interno di esperti operativi e l’investimento in piattaforme tecnologiche innovative, SellerX supporta la crescita dei suoi brand leader nelle rispettive categorie.

Il team di SellerX è stato guidato da Tommaso Conca, parte del team di investimento con responsabilità per l’Italia.

Il team di Pedersoli ha assistito l’acquirente con il junior partner Luca Rossi Provesi e gli associate Giacomo Massironi e Giancarlo Maniglio, sotto la guida dell’equity partner Ascanio Cibrario. Gli aspetti giuslavoristici sono stati seguiti dal senior associate Andrea Scarpellini.

BDO Italia ha assistito SellerX nella due diligence finanziaria e fiscale.

Il venditore è stato assistito dall’Avv. Roberto Catani dell’omonimo studio assieme all’Avv. Clizia Cacciamani di Innova&Partners.

Pedersoli con AVM Gestioni, la prima SGR per investimenti mobiliari a diventare Società Benefit

Pedersoli con AVM Gestioni, la prima SGR per investimenti mobiliari a diventare Società Benefit

Pedersoli Studio Legale ha assistito AVM Gestioni SGR S.p.A., società di gestione del risparmio e Gestore EuVECA, nel percorso di assunzione dello status di Società Benefit, introdotto in Italia con la legge 28 dicembre 2015, n. 208.

Dopo la redazione del primo Bilancio di Sostenibilità e il lancio del fondo “Impact EuVECA” per perseguire obiettivi di finanza sostenibile, AVM Gestioni è la prima SGR per investimenti mobiliari ad assumere lo status di Società Benefit.

L’istituzione della disciplina delle Società Benefit è volta a favorire la diffusione di operatori che nell’esercizio della propria attività economica intendano perseguire, oltre allo scopo di dividere gli utili, una o più finalità di beneficio comune e al contempo operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti dei diversi portatori di interesse.

AVM Gestioni è stata assistita dallo studio notarile del prof. Ubaldo La Porta e da Pedersoli Studio Legale con il partner Jean-Daniel Regna-Gladin.

Pedersoli ha instituito al suo interno un gruppo di lavoro, un Sector Group multidisciplinare, che con la sua offerta di servizi integrata e trasversale si pone al fianco dei clienti impegnati su queste tematiche.

Pedersoli, Scola e Gitti nella cessione delle azoni di DeA Capital in Tecnomeccanica

Pedersoli, Scola e Gitti nella cessione delle azoni di DeA Capital in Tecnomeccanica

Il fondo IDeA Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile, gestito da DeA Capital Alternative Funds sgr, ha ceduto la propria partecipazione in Tecnomeccanica a unpool di soci guidato dall’attuale amministratore delegato della società Simone Ferrucci.

Tecnomeccanica, fondata nel 1945 e con sede a Novara, è una fonderia italiana specializzata nella produzione di componenti pressofusi in alluminio ad elevata precisione dimensionale per i settori dell’illuminotecnica e automotive.

Il fondo IDeA Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile è stato assistito, per gli aspetti legali, dallo studio Pedersoli, che ha operato con un team composto da Nicolò de’ Castiglioni e Jean-Daniel Regna-Gladin.

Simone Ferrucci e i nuovi soci sono stati assistiti dallo studio legale Scola.

Intesa Sanpaolo, quale banca finanziatrice dell’operazione, è stata assistita dallo studio legale Gitti and Partners.

Pedersoli con Lonza Group nell’acquisizione della business unit servizi di Exosomics

Pedersoli con Lonza Group nell’acquisizione della business unit servizi di Exosomics

Pedersoli Studio Legale ha assistito Lonza Group, multinazionale quotata alla Borsa di Zurigo, leader mondiale nel settore dello sviluppo e della produzione farmaceutica, biotech e nell’ambito della nutrizione, nell’acquisizione di un ramo d’azienda di Exosomics, società specializzata tra le altre cose nell’estrazione, arricchimento, isolamento e caratterizzazione di esosomi e altre vescicole extracellulari.

L’accordo include l’acquisizione del personale e degli asset di Exosomics impiegati nel ramo e dei relativi laboratori, siti a Siena.

Lonza è azionista di minoranza di Exosomics dal 2017 e rimarrà nella compagine sociale in seguito al perfezionamento dell’operazione.

Attraverso l’acquisizione del ramo d’azienda di Exosomics, Lonza avrà accesso a risorse ed esperienza nel comparto della caratterizzazione di vescicole extracellulari. Oltre all’ambito della ricerca e sviluppo, Lonza espanderà la propria offerta nel settore degli esosomi, rafforzando ulteriormente la propria leadershipglobale di CDMO (Contract Development and Manufacturing Organization) nel settore di riferimento.

Pedersoli ha assistito l’acquirente con un team multidisciplinare guidato dall’equity partner Ascanio Cibrario affiancato dall’associate Giacomo Massironi, per quanto riguarda gli aspetti corporate M&A, dall’equity partner Andrea de’ Mozzi per gli aspetti tax e dal senior associate Andrea Scarpellini per i profili giuslavoristici.

Pedersoli con WIIT nell’acquisizione di Release 42 in Germania

Pedersoli con WIIT nell’acquisizione di Release 42 in Germania

WIIT S.p.A., uno dei principali player europei nel mercato dei servizi cloud computing per le imprese, società quotata sul mercato MTA-STAR Milano, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ha sottoscritto accordi per l’acquisto delle attività oggi condotte da JBM Technology Deutschland GmbH con il brand commerciale noto come “Release 42”.

Il gruppo Release 42 ha una forte specializzazione sulle piattaforme di e-commerce, applicazioni mission critical che richiedono un’alta resilienza, garantita tramite i due data center di proprietà e fornisce servizi di private e hybrid cloud alIe principali società di e-commerce tedesche.

In riferimento alla crescita nel mercato tedesco, dopo quella di myLoc, avvenuta a fine 2020, e di Mivitec a luglio 2021, dove WIIT è sempre stata assistita da Pedersoli, questa acquisizione costituisce un ulteriore e significativo avanzamento in coerenza con le strategie di crescita per linee esterne.

Pedersoli Studio Legale ha assistito WIIT con un team guidato dall’equity partner Marcello Magro con i counsel Fabrizio Grasso e Marco Molineris.

WIIT è stata inoltre assistita dallo studio legale GSK Stockmann per gli aspetti di diritto tedesco.

Pedersoli e Linklaters per l’emissione di un prestito obbligazionario da 150 milioni di WIIT

Pedersoli e Linklaters per l’emissione di un prestito obbligazionario da 150 milioni di WIIT

WIIT S.p.A., uno dei principali player europei nel mercato dei servizi cloud computing per le imprese, quotato sull’MTA, segmento STAR, di Borsa Italiana S.p.A., ha emesso, in data 7 ottobre 2021, un prestito obbligazionario senior, non convertibile, non subordinato e non garantito di valore nominale complessivo pari a Euro 150.000.000 e durata pari a 5 anni.

A far data dal 7 ottobre 2021, le obbligazioni sono negoziate sul mercato regolamentato dell’Official List dell’Irish Stock Exchange Euronext Dublin e sul Mercato Telematico delle Obbligazioni di Borsa Italiana S.p.A.

Pedersoli Studio Legale ha assistito WIIT con un team guidato dall’equity partner Marcello Magro con il counsel Fabrizio Grasso, il senior associate Federico Tallia e l’associate Riccardo Monge. Gli aspetti tax sono stati seguiti dalla partner Daniela Caporicci.

Linklaters ha assistito Equita SIM S.p.A. in qualità di placement agent e specialista in acquisto con un team guidato dal partner Ugo Orsini e dalla counsel Linda Taylor coadiuvati dalla managing associate Laura le Masurier e dall’associate Marta Fusco.

ZNR Notai, con i notai Filippo Zabban e Marco Ferrari e l’avvocato Enrica Zabban, ha curato gli aspetti notarili dell’operazione.

Pedersoli Studio Legale e Osborne Clarke nell’acquisizione da parte di Oil Meter Sistemi di SIC Servizi Integrati & Consulenze

Pedersoli Studio Legale e Osborne Clarke nell’acquisizione da parte di Oil Meter Sistemi di SIC Servizi Integrati & Consulenze

Oil Meter Sistemi, società parte di un gruppo leader nella progettazione e realizzazione di sistemi di automazione del carico e della spedizione di prodotti fluidi, ha acquisito il 60% – con facoltà di acquisire nel tempo il restante 40% – della società SIC Servizi Integrati & Consulenze S.r.l., società informatica di riferimento per il settore Oil & Gas leader nella fornitura di sistemi e servizi informatici gestionali per le raffinerie e i depositi.

Oil Meter Sistemi è stata assistita per gli aspetti legali da Pedersoli Studio Legale con il coinvolgimento del junior partner Luca Rossi Provesi e dell’associate Giacomo Massironi e, come financial advisor, da Niccolò Leboffe, co-fondatore di LMStudio.

I soci di SIC Servizi Integrati & Consulenze S.r.l. (DECAL-Depositi Costieri Calliope S.p.A., Aurelio Fallabrino, Francesco Sacchi, Giorgio Revelli ed Enrico Fiume) sono stati assistiti per gli aspetti legali da Osborne Clarke con il partner Simone Monesi, il senior lawyer Roberto Salis e il senior associate Stefano Panzini, nonché per gli aspetti fiscali, da Alessandra Raveane dello Studio commercialista Raveane.

Gli advisor nell’acquisizione da parte di Angulas Aguinaga del 100% di Deligusti S.p.A.

Gli advisor nell’acquisizione da parte di Angulas Aguinaga del 100% di Deligusti S.p.A.

Angulas Aguinaga, impresa spagnola leader del settore ittico moderno il cui azionista di riferimento è il fondo di Private Equity PAI Partners, realtà che opera sul mercato con oltre 20 miliardi di euro in gestione, ha rilevato il 100% di Deligusti S.p.A., azienda leader nel panorama italiano nella produzione e commercializzazione di pesce fresco marinato e prodotti di terra. Angulas, realtà con un fatturato di circa 290 milioni di euro, supporterà Deligusti nell’ampliamento della gamma prodotti e nel processo di internazionalizzazione delle vendite, con particolare focus sull’Europa.

Advisor legale di Angulas è stato Pedersoli Studio Legale che ha agito con un team composto dall’equity partner Antonio Pedersoli e dal junior partner Jean-Daniel Regna-Gladin insieme ad Alessandro Bardanzellu, Valentina Canepa e Andrea Scarpellini.

Gli advisor finanziari di Angulas sono stati Scouting Tra Partners Group, tramite Scouting Capital Advisors, e Banco Sabadell.

Scouting Capital Advisors ha agito con un team guidato dal managing partner Giuseppe Mario Sartorio, dall’associate director Elena Montibeller e dagli analyst Simone Ardizzone e Mario Giorgetta. Il gruppo di Banco Sabadell è stato guidato dal director Ignacio Mestres Del Valle.

New Deal Advisors, con un team composto dalla managing partner Mara Caverni e dalla senior manager Roxana Hanceanu, si è occupato degli aspetti riguardanti la Financial Due Diligence. Gli aspetti fiscali sono stati seguiti per l’acquirente da Chiaravalli Reali & Assosciati con un team composto da David Reali e Marco Curti.

Nell’operazione, i venditori sono stati assistiti per gli aspetti legali da RP Legal & Tax con un team guidato da Claudio Elestici e composto anche da Stefano Chiarva e per gli aspetti finanziari da Mauro Rapetti dell’omonimo Studio.