Pedersoli e Linklaters nell’aumento di capitale di WIIT riservato a investitori istituzionali mediante accelerated bookbuild (ABB)

Milano, 11 giugno 2021WIIT S.p.A. (“WIIT”), uno dei principali player europei nel mercato dei servizi Cloud Computing per le imprese focalizzato sull’erogazione di servizi continuativi di Hybrid Cloud e Hosted Private Cloud per le applicazioni critiche, ha concluso positivamente il collocamento di n. 2.100.000 azioni ordinarie di WIIT, pari a circa il 7,9% del capitale sociale della stessa effettuato tramite procedura di c.d. accelerated bookbuild offering a Investitori Istituzionali.

In particolare, WIIT ha collocato n. 1.500.000 nuove azioni rivenienti dall’aumento di capitale e l’azionista di controllo (WIIT Fin S.r.l.) ha ceduto n. 600.000 azioni WIIT.  I proventi dell’aumento di capitale saranno utilizzati dalla Società per proseguire la strategia di crescita per linee esterne avviata con le recenti operazioni di acquisizione e con il progressivo processo di internazionalizzazione del gruppo facente capo a WIIT, nonché al fine di aumentare il flottante e agevolare gli scambi del titolo WIIT, favorendone la liquidità.

In relazione all’Operazione, BNP Paribas e Intermonte SIM S.p.A. hanno agito quali joint global coordinator e joint bookrunner nel collocamento privato presso gli Investitori Istituzionali.

Pedersoli Studio Legale ha assistito l’emittente con un team composto dall’equity partner Marcello Magro, dal senior associate Federico Tallia e dagli associate Riccardo Monge e Federico Gatti.

Linklaters ha assistito i joint global coordinator e joint bookrunner con un team composto dal partner Ugo Orsini, dalla counsel Cheri De Luca, dal managing associate Francesco Eugenio Pasello e dall’associate Marta Fusco.

I profili notarili sono stati seguiti da ZNR Notai con il notaio Filippo Zabban, il notaio Marco Ferrari e l’avvocato Enrica Zabban.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

Gli studi nell’accordo tra Gyrus Capital e PwC Italy per la cessione dell’attività di consulenza rivolta alla pubblica amministrazione e al settore della sanità digitale

Milano, 10 giugno 2021 Gyrus Capital, società di investimento di private equity che si focalizza sui settori dell’healthcare e della sostenibilità, e PwC, hanno raggiunto un accordo attraverso il quale alcune entità interamente possedute e controllate da fondi gestiti da Gyrus acquisiranno – attraverso un’operazione di management buyout – le attività di advisory di PwC che forniscono servizi di consulenza in ambito di trasformazione, tecnologia, digitalizzazione e project management rivolti alla pubblica amministrazione e al sistema sanitario in Italia.

Il business continuerà ad essere guidato dall’attuale management team che parteciperà insieme a Gyrus all’operazione di buyout.

Pedersoli Studio Legale ha assistito Gyrus Capital con un team multidisciplinare coordinato dalla partner Marida Zaffaroni con l’equity partner Diego Riva e il senior associate Alessandro Airaghi che hanno agito per gli aspetti di diritto societario. I profili banking sono stati seguiti dalla equity partner Maura Magioncalda e dalla partner Consuelo Citterio. La due diligence inerente gli aspetti di diritto amministrativo è stata condotta dall’equity partner Sergio Fienga con il senior lawyer Marco Trevisan, mentre l’associate Carlo Antonio Talarico ha seguito la due diligence su temi giuslavoristici.

PwC TLS Avvocati e Commercialisti ha assistito il venditore con un team multidisciplinare coordinato da Giovanni Stefanin e composto da Riccardo Lonardi e Giuseppe Bianchini Riccardi per gli aspetti di diritto societario e da Guido Ajello e Claudio Costantino per gli aspetti di diritto amministrativo.

Nel contesto dell’operazione ha inoltre agito l’ufficio del general counsel di PwC Italia.

Lo Studio Chiaravalli Reali e Associati ha assistito Gyrus Capital in riferimento agli aspetti tax con un team composto dal senior managing partner David Reali e dal junior partner Marco Curti.

Morri Rossetti e Associati ha assistito i manager di PwC con un team multidisciplinare coordinato dal name partner Stefano Morri e dall’avv. Roberta Incorvaia, con gli avvocati Francesco Nicolosi e Simone D’Arrigo.

White & Case ha assistito Tikehau Investment Management con un team coordinato dal partner Iacopo Canino.

Fineurop Soditic ha agito in qualità di financial advisor di Gyrus con Umberto Zanuso, senior partner & head of structured finance, e Francesco Panizza, partner.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

L’Atlante dei Brand Legali

Nello speciale del MAG di Legalcommunity “L’Atlante dei Brand Legali”, Pedersoli è annoverato tra le “super boutique” in Italia in un articolo che fornisce una efficace sintesi della storia ed evoluzione del brand dello Studio.

MAG by legalcommunity.it

Giugno 2021

Tutti gli studi coinvolti nel conferimento di un portafoglio di crediti da parte di BPER Banca nella piattaforma multi-originator per la gestione dei crediti UTP relativi al settore immobiliare realizzata dal Gruppo Prelios e AMCO

Milano, 3 giugno 2021La piattaforma ‘Progetto Cuvèe’ gestita da AMCO e dal Gruppo Prelios ha acquisito crediti UTP (Unlikely to Pay) relativi al settore immobiliare e ceduti da BPER Banca per un valore lordo di libro (GBV) di circa 52 milioni di euro. Il Gruppo Prelios, assistito da Chiomenti, e AMCO, assistita da Cappelli RCCD, gestiscono in partnership portafogli di crediti UTP small/medium derivati da finanziamenti a imprese del settore immobiliare in fase di ristrutturazione o difficoltà finanziaria conferiti da diverse banche – tra cui ora BPER Banca, assistita da Pedersoli, – e da AMCO stessa.

Per BPER Banca l’operazione si inserisce nel contesto della strategia di derisking del Gruppo BPER che contribuirà ad un ulteriore miglioramento della qualità del credito.

Il progetto Cuvée – strutturato nel 2019 e realizzato tramite l’esecuzione di un’operazione di cartolarizzazione dei crediti e l’intervento di un Fondo comune di investimento mobiliare chiuso gestito da Prelios SGR, vede ora coinvolte Banca Monte dei Paschi di Siena, MPS Capital Services per le Imprese, Banco BPM, Intesa Sanpaolo, Unicredit Leasing, Banco Desio e della Brianza e BPER Banca, oltre ad AMCO e ai relativi patrimoni destinati in qualità di cedenti. Le quote del fondo sono detenute dalle banche e da AMCO.

In relazione al conferimento, Pedersoli Studio Legale ha assistito BPER Banca con un team guidato dalla equity partner Maura Magioncalda assieme alla partner Alessandra De Cantellis e all’associate Giuseppe Smerlo.

Nel contesto della strutturazione e dell’evoluzione del progetto Cuvée, nonchè di ogni conferimento, Chiomenti presta assistenza al Gruppo Prelios mettendo a disposizione del cliente un team multidisciplinare, che vede coinvolti tre diversi dipartimenti così da rispondere a tutte le necessità legate all’operazione. Il team è guidato dal managing partner Gregorio Consoli, che ha altresì guidato le attività relative agli aspetti di Finanza, insieme all’associate Alessandra Biotti. Gli aspetti relativi alla regolamentazione delle attività finanziare per il Fondo hanno visto coinvolti il partner Vincenzo Troiano e la senior associate Flavia Pagnanelli. Gli aspetti fiscali relativi all’operazione per il Gruppo Prelios sono stati seguiti dal partner Giuseppe Andrea Giannantonio con l’of counsel Giovanni Carpenzano e il counsel Gabriele Paladini.

Cappelli RCCD presta assistenza in generale nella definizione della struttura complessiva dell’operazione per i profili sia di finanza strutturata, sia regolamentari e di banking, e assiste in particolare AMCO nei vari ruoli dalla stessa assunti nell’operazione, nonché il veicolo di cartolarizzazione Ampre, con un team multidisciplinare composto, con riferimento all’ultima operazione di cessione, dai soci Alberto Del Din e Morena Bontorin, dal counsel Sofia De Cristofaro e dagli associate Nicola Baresi, Giuseppe Murano, Enrico Stefani e Cinzia Terletti.

Gli aspetti fiscali relativi all’operazione di cessione all’interno della cartolarizzazione sono stati seguiti da F&C Studio Legale e Tributario con i soci Francesco Fabbiani e Raffaele Caccavo.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

Gli advisor nell’acquisizione di La Pizza +1 da parte di Aksìa Group con la partecipata Valpizza

Milano, 1 giugno 2021Aksìa Capital V, fondo gestito da Aksìa Group, ha annunciato l’acquisizione, tramite la partecipata Valpizza, di La Pizza +1, azienda con posizionamento premium, leader in Italia nella produzione della pizza rettangolare, pinsa, focaccia, freschi e a temperatura ambiente.

L’operazione permetterà a Valpizza di proseguire il piano strategico di ampliamento del portafoglio prodotti, rafforzando la propria leadership nel segmento delle specialità gastronomiche surgelate. Inoltre, la complementarietà del business permetterà a La Pizza +1 di sfruttare le sinergie industriali e il network commerciale del Gruppo Valpizza.

Aksìa Group è stata assistita da Giliberti Triscornia e Associati per gli aspetti legali con un team composto da Francesco Cartolano, Matteo Acerbi e Francesca Di Lorenzo.

Aksìa Group è stata inoltre assistita dallo Studio Russo De Rosa Associati per le materie fiscali e da De Luca & Partners per gli aspetti giuslavoristici nonché dall’advisor finanziario Equita K Finance, nelle persone di Filippo Guicciardi e Andrea Dubini e da EY per l’attività di due diligence.

Pedersoli Studio Legale ha assistito i venditori, Sante Ludovico e Giuseppe Ambrosi, che hanno reinvestito nell’operazione, con un team composto dall’equity partner Alessandro Marena e dall’associate Leo Belloni per i profili societari, mentre gli aspetti fiscali sono stati seguiti dall’equity partner Andrea de’ Mozzi.

KPMG ha fornito il servizio di vendor due diligence finanziaria.

Il finanziamento dell’operazione è stato organizzato e strutturato da Crédit Agricole Italia e da Intesa Sanpaolo, assistite da Dentons, con un team guidato dal partner Alessandro Fosco Fagotto e composto dal counsel Franco Gialloreti e dagli associate Giulia Caselli Maldonado e Jacopo Bennardi.

Ad originare e gestire il processo di cessione assistendo gli imprenditori è stato l’advisor finanziario CP Advisors, guidato da Salvo Mazzotta e Marco Garro, e coordinato nell’operazione dal director Giovanni Nucera.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

Pedersoli e BonelliErede nella ridefinizione dei contratti di finanziamento del Gruppo Monrif

Milano, 24 maggio 2021A seguito dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia di COVID-19 e in coerenza con le assunzioni del nuovo piano industriale 2021-2025, il Gruppo Monrif ha sottoscritto con le banche creditrici, Intesa Sanpaolo, Banco BPM, UniCredit, Banca Monte dei Paschi di Siena, BPER Banca, AMCO – Asset Management Company e La Cassa di Ravenna, alcune modifiche ai contratti di finanziamento in essere tra le società del Gruppo e i predetti istituti, in particolare prevedendo: una moratoria fino al termine del 2021 sul pagamento degli importi in linea capitale delle rate in scadenza previste dai contratti di finanziamento a medio-lungo termine con conseguente slittamento dei piani di ammortamento (ove previsti) e delle date di scadenza finali; l’aggiornamento dei parametri finanziari previsti da alcuni contratti di finanziamento, in linea con il nuovo piano industriale, con conseguente ridefinizione sia dei livelli sia delle date di rilevazione dei parametri finanziari medesimi, che torneranno ad essere rilevati a partire dal 30 giugno 2022.

Gli istituti finanziatori si sono avvalsi dell’assistenza di Pedersoli Studio Legale con l’equity partner Maura Magioncalda, la partner Alessandra De Cantellis e l’associate Enrico Morolli.

BonelliErede ha assistito il Gruppo Monrif con il partner Giuseppe Lombardi, il senior associate Federico Cocito e l’associate Riccardo Spina.

Inoltre, il Gruppo Monrif si è avvalso dell’assistenza del team di Corporate Finance di Eidos Partners e della revisione indipendente di PricewaterhouseCoopers Advisory S.p.A. Loan Agency Services e Intesa Sanpaolo hanno agito in qualità di agenti.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

Gli advisor nell’acquisizione di Perucchini da parte di Fonderie di Montorso

Milano, 20 maggio 2021 – Fondo Italiano d’Investimento Sgr prosegue nella strategia di crescita della sua controllata vicentina Fonderie di Montorso. Quest’ultima, società con sede in provincia di Vicenza, prosegue così il suo percorso di crescita e di consolidamento, acquisendo da Atos S.p.A. il gruppo Perucchini, leader nella produzione di componenti complessi in ghisa e acciaio in tecnologia “shell moulding” con sede ad Omegna in provincia del Verbano-Cusio-Ossola.
Con l’acquisizione del gruppo Perucchini, Fonderie di Montorso amplia ulteriormente l’offerta di componenti fusi e conquista la leadership europea nel settore delle fusioni in “shell moulding”.
Pedersoli Studio Legale ha assistito Fondo Italiano d’Investimento Sgr con un team composto dall’equity partner Alessandro Marena con gli avvocati Francesca Leverone ed Elisa Bertoni.
Lo Studio Sabelli Benazzo ha assistito Atos S.p.A. con un team composto dal socio fondatore e name partner Luca Sabelli con gli avvocati Raffaele Scarani e Consuelo Nobile.
Il processo su Perucchini è stato gestito da GCA Altium, banca d’affari internazionale guidata in Italia dal managing director Carlo Dawan nel cui team ha agito Valentina Osele in qualità di director.
Altri advisor dell’operazione sono Caravati Pagani – Dottori Commercialisti Associati, Deloitte, Roland Berger, Adacta, CMS e Simmons & Simmons. Quest’ultimo ha assistito Fondo Italiano d’Investimento per le tematiche di merger control con l’of counsel Riccardo Pennisi.

 

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

Nuova stagione di aggregazione tra le banche dopo il virus

Carlo Pedersoli, senior partner di Pedersoli Studio Legale, che ha seguito in prima persona operazioni come la fusione tra Banca Intesa con il Sanpaolo di Torino e il salvataggio delle banche venete, fino all’Opas di Intesa Sanpaolo sulle azioni UBI Banca, intervistato in tema di aggregazioni bancarie all’interno dello speciale “Studi Legali dell’anno 2021” de Il Sole 24 Ore.

 

Il Sole 24 Ore

Maggio 2021

Pedersoli nella compravendita per l’acquisizione di tre impianti idroelettrici nella provincia di Lucca

Torino, Roma, 3 maggio 2021Pedersoli Studio Legale ha assistito Iniziative Bresciane – INBRE – S.p.A. nella sottoscrizione con Electrade S.p.A. di un contratto preliminare di compravendita per l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Appennino Energia S.r.l, società titolare di un impianto idroelettrico sito in località Piastroso (Lucca), con una capacità nominale installata di circa 2,04 MW e di Serchio Power S.r.l., società titolare di due impianti idroelettrici, entrambi siti sul fiume Serchio, rispettivamente in località Piaggione (Lucca), con una capacità nominale installata di circa 1,2 MW e in località Ponte a Moriano (Lucca), con una capacità nominale installata di circa 1,46 MW.

Il team di Pedersoli che ha assistito l’acquirente è composto dall’equity partner Marcello Magro assieme al counsel Marco Molineris e a Natalia Montalenti e Tomaso Piozzo di Rosignano per gli aspetti di diritto societario. I profili di diritto amministrativo sono stati seguiti dal senior associate Giovanni Battista De Luca e dall’associate Jaime Guiso Gallisai.

INBRE è stata inoltre assistita in riferimento agli aspetti di diritto tributario dal Dott. Massimo Ghetti, tra i soci fondatori di Studium 1912.

Electrade S.p.A. è stata assistita da DFA Studio Legale Associato nella persona dell’Avv. Cesare Cabrini e, per gli aspetti fiscali e di diritto tributario, dallo Studio Hepteris nella persona del Dott. Maurizio Campana.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it

 

Pedersoli e Slaughter and May nel bond di DiaSorin da 500 milioni

Torino, Milano, 30 aprile 2021 DiaSorin S.p.A. ha concluso con successo il collocamento di € 500 milioni di obbligazioni senior unsecured equity-linked con scadenza al 2028, i cui proventi netti saranno utilizzati per finanziare in parte l’acquisizione di Luminex Corporation annunciata l’11 aprile 2021 (anche mediante rifinanziamento o sostituzione, in tutto o in parte, del bridge e del term loan assunti nell’ambito dell’operazione) nonché per sostenere l’attività della società.

Le obbligazioni saranno convertibili in azioni ordinarie dell’Emittente subordinatamente all’approvazione di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione riservato esclusivamente al servizio della conversione delle obbligazioni.

Consulenti legali per Diasorin sono stati gli studi legali Pedersoli e Slaughter and May.

Pedersoli ha assistito l’emittente con un team guidato dagli equity partner Carlo Re e Marcello Magro con la counsel Giulia Etzi Alcayde, il senior associate Federico Tallia, l’associate Marco Sala e il trainee Riccardo Di Laura. Gli aspetti fiscali sono stati seguiti dalla partner Daniela Caporicci.

Diasorin è stata assistita inoltre dal team legale interno guidato dal general counsel Ulisse Spada in tutti gli aspetti dell’emissione.

Clifford Chance ha assistito le banche con un team cross-border che ha coinvolto i professionisti delle sedi di Milano e Londra, guidato dai partner Filippo Emanuele e Gioacchino Foti e composto dal senior associate Jonathan Astbury, dall’associate Francesco Napoli e da George Hunt.

Citigroup Global Markets Limited ha agito in qualità di Sole Global Coordinator nel contesto del Collocamento. Citigroup Global Markets Limited, BNP Paribas, Mediobanca e UniCredit Corporate e Investment Banking hanno agito in qualità di Joint Bookrunners nell’ambito dell’Offerta.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Pedersoli Studio Legale
Sebastiano Distefano, Laura Sala
Tel. +39 02303051
sebastiano.distefano@pedersoli.it, laura.sala@pedersoli.it

Ad Hoc Communication Advisors
Marina Beccantini, Alessandro Michielli
Tel. +39 027606741
marina.beccantini@ahca.it, alessandro.michielli@ahca.it